Grotta del Romito

Catapultarsi nel Paleolitico

La Grotta e il Riparo del Romito, in comune di Papasidero (Cosenza), costituiscono uno dei più importanti giacimenti dell’Italia meridionale risalenti al tardo Pleistocene. La loro rilevanza nell’ambito delle documentazioni preistoriche è legata all’imponenza della stratigrafia, all’importanza delle evidenze archeologiche e alle potenzialità di informazioni per la ricostruzione dell’ambiente e delle attività delle comunità di Homo sapiens che abitarono il sito alla fine del Paleolitico, nel Mesolitico e nel Neolitico. La grotta e il riparo appaiono oggi come due ambienti quasi distinti, a causa di una chiusura artificiale con un muro risalente all’epoca in cui la caverna fu utilizzata come romitorio. Al momento della frequentazione paleolitica i due ambienti costituivano un unico ampio spazio di abitazione. La grotta è localizzata all’interno di uno stretto canyon che offriva protezione e riparo. Nei pressi scorre l’attuale fiume Lao, attivo durante la presenza paleolitica e utilizzato come via di comunicazione e anche per risorse alimentari e litiche.

Fonti testi: https://www.grottaromito.com/it/la-grotta-del-romito/il-sito/la-grotta-e-il-riparo 

Fonti immagini: https://www.grottaromito.com/it/visite/visite-alla-grotta

Indirizzo

Contrada Nuppolara 87020 Papasidero

INFO & CONTATTI
www.grottaromito.com
papasiderocomune@libero.it
0981 83078
ORARI
ottobre-marzo: 10:00 / 16:00 aprile-maggio 10:00 / 18:00 giugno-settembre 10:00 / 20:00
EnglishItalian