Castello Medievale

Sistema difensivo

L’edificazione del castello di Senise risale al 1200. La fortezza, dipendente dalla contea di Chiaromonte, fa parte di un complesso sistema difensivo creato a difesa della valle sottostante. Dopo l’edificazione, alla fine del XIII sec., del Convento di San Francesco ed il trasferimento del Castello in posizione più elevata, il tessuto urbano occupò l’intera collina formando un triangolo, definito a valle dal torrente Serrapontamo ed ai lati da due profondi valloni, vere e proprie difese naturali. All’interno del triangolo, successivamente chiuso da cinta muraria, dominato dal Castello, dal Convento e dalle Chiese le abitazioni sorgeranno assecondando la morfologia del suolo. Nel 1400, questa fortezza senisese viene nuovamente ricostruita. I frati minori conventuali, giunti a Senise, inizialmente abitarono alcuni ambienti del Castello messi a loro disposizione da Margherita Sanseverino, contessa di Chiaromonte. A fianco del castello i frati, nel corso dei secoli XIV-XVI, fabbricarono altre costruzioni attorno ad un chiostro che comunicava col castello e con il convento. Sostanzialmente, dalla metà del 1500 alla fine del 1800, l’impianto urbanistico di Senise rimase pressoché inalterato, tutto compreso nella cerchia delle mura, registrandosi semplicemente una crescita su sé stesso del centro urbano, con operazioni di sostituzioni edilizia o di accorpamento di più edifici, per la realizzazione, a partire dal XVIII secolo, dei palazzi nobiliari-signorili della borghesia agraria nata dal disfacimento e dall’abolizione dei privilegi feudali.

Fonti testi: https://www.associazioneamicidellalucaniadiasti.it/wp-content/uploads/2015/10/I-Castelli-della-Basilicata.pdf 

Fonti immagini: http://www.viaggiarenelpollino.it/centri-storici/

Indirizzo

Senise 85038 Senise

INFO & CONTATTI
Non disponibile
Non disponibile
Non disponibile
ORARI
Non disponibile
EnglishItalian