Girovandiamo Lucano #8 giorni

Cod.

G802

Tour per gruppi sociali di 8 giorni - versante lucano del Parco

Non si tratta solo di un Tour nel Parco Nazionale del Pollino, ma di un vortice di nuove conoscenze mescolate ad antichi sapori che offre questa magnifica terra. Verranno stimolati tutti i Cinque Sensi: la Vista …vi stupirete dinanzi al fascino dei caratteristici centri storici dagli splendidi ed unici panorami…l’Udito…ascolterete suoni e canzoni tipiche che hanno fatto la storia di questi luoghi…il Tatto…toccherete con mano i prodotti tipici del territorio riconosciuti in tutto mondo…l’Olfatto ed il Gusto …assaporerete gustosi piatti tipici e ne sentirete l’inconfondibile profumo…Conoscerete la storia, le tradizioni e la cultura del Parco Nazionale del Pollino con l’intento di rivivere la memoria storica del passato. Scoprirete quanto di naturalistico custodisce questo luogo ricco di flora e fauna. Ogni giornata sarà intensa ed emozionante e lascerà un indelebile ricordo di questo unico territorio.

Primo Giorno: Partenza dalla vostra sede alla volta della Basilicata. Soste libere durante il percorso. Pranzo libero a carico dei partecipanti. Sistemazione in un albergo del Parco Nazionale del Pollino (Versante Lucano), conoscenza dell’operatore che affiancherà il gruppo per tutto il tour, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: Dopo la prima colazione trasferimento in pullman per Piano Ruggio, un’ampia radura contornata da suggestive montagne e un grande prato verde. Dal piano si intraprende un sentiero che penetra nel bosco di faggio, dove si incontra uno degli alberi monumentali del Pollino il “Faggio delle 6 sorelle” di circa 400 anni, a pochi metri dal suggestivo monumento vivente si scorge il Belvedere del Malvento da dove è possibile osservare i rarissimi Pini Loricati oltre ad un suggestivo panorama che si apre sulla Calabria. Rientro in albergo per il pranzo. Pomeriggio visita al centro storico di Rotonda, il paese ospita la sede dell’Ente Parco Nazionale del Pollino ed il Museo Naturalistico del Pollino con uno scheletro quasi intero di “Elephas Antiquus” e diversi frammenti di mandibola di “Hippopotamus Amphibius” resti che risalgono all’epoca interglaciale oltre 200.000 anni fa. Rotonda possiede, inoltre, un notevole patrimonio artistico, opera di sapienti artigiani che hanno fatto della pietra autentici capolavori, abbellendo vicoli ed entrate di chiese e palazzi. Rientro in albergo cena e pernottamento.

Terzo Giorno: Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Morano Calabro dove si visiterà il Museo del Nibbio. Nell’antico borgo medievale di Morano Calabro, ai piedi del castello normanno, “Il Nibbio” espone nelle sue molteplici ed antiche strutture, meravigliose collezioni naturalistiche che mettono in luce la natura nel particolare contesto architettonico ed antropologico. Il museo naturalistico diffuso è organizzato in sezioni monotematiche: in ogni immobile viene sviluppato un tema legato alla natura (Ornitologia, Entomologia, Malacologia, ecc.), con particolare riferimento al mondo animale e vegetale del comprensorio del Pollino. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Mormanno. Il centro abitato di Mormanno sorge nel cuore del Parco Nazionale del Pollino. Dopo la visita breve sosta per assaggiare il famosissimo “bocconotto” di Mormanno, squisita prelibatezza di pasta frolla farcita che vanta una storia lunga tre secoli. Dopo la visita rientro in albergo. Cena e pernottamento.

Quarto Giorno: Prima colazione in hotel. In mattinata visita al “Parco della Lavanda”. Visita del parco e dell’Azienda. Proseguimento con la visita di Frascineto, dove si visiterà Il Museo delle Icone e della Tradizione Bizantina di Frascineto, centro d’eccellenza della cultura Bizantina in Calabria. Il percorso museale si sviluppa sui tre piani dell’edificio: nel primo piano si introduce il visitatore al mondo bizantino, nel secondo è posta l’esposizione delle icone, mentre il terzo custodisce alcune antiche icone in bronzo russe e antichi arredi sacri e paramenti liturgici, oltre a rare edizioni dei libri liturgici del XVIII-XX secolo. Dopo la visita trasferimento a Civita e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Civita, il paese sorge alle falde della montagnosa catena del Pollino. Visita al Belvedere di Civita sul canyon del torrente Raganello, uno degli scorci panoramici più spettacolari del Parco. Visita al centro storico albanese di Civita, uno dei paesi che conserva meglio le tradizioni culturali e religiose della madrepatria. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

Quinto Giorno: Dopo la prima colazione partenza per la visita di Papasidero si visiterà la “Grotta del Romito”. La Grotta si raggiunge attraverso una suggestiva passeggiata tra il verde della vegetazione del Parco Nazionale del Pollino. Essa si presenta con due parti ben distinte: la Grotta vera e propria, profonda 20 metri, e il Riparo che si estende per circa 34 metri. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Campotenese per la visita alla Catasta, grande opera architettonica dalla forma iconica evoca una catasta di legno, da cui il nome del progetto. Dopo la visita trasferimento in un’azienda agricola. La costruzione della prima stalla avviene nel 1981 segnando l’inizio di una nuova era nel settore dell’allevamento, consentendo di ottenere risultati di altissima qualità nella produzione del latte e delle carni. L’azienda ha investito notevolmente nel settore della zootecnia allevando bovine di razza Frisona Italiana. Ad oggi l’azienda conta circa 300 bovini di cui 150 vacche in latte! Dopo la visita partenza per il rientro in albergo. Cena e pernottamento.

Sesto Giorno: Prima colazione in hotel. Mattinata visita del centro storico di Castrovillari. Visita all’area circostante al Castello Aragonese e passeggiata nei vicoli dell’antica “civita”. Sosta al Protoconvento Francescano, monumentale struttura che ospita il Museo Archeologico che custodisce numerosi reperti dell’area del Pollino. La visita si conclude percorrendo i luoghi percorsi da Norman Douglas testimoniati dal Parco Letterario “Old Calabria”: il quartiere della Giudeca e l’antica chiesa di San Giuliano, che custodisce oltre ad una reliquia del santo anche opere d’arte di grande valore. Pranzo in ristorante. Dopo pranzo trasferimento a Saracena, il percorso si snoda tra i vicoletti del centro storico dall’area dove sorgeva il Castello Baronale sino alla Chiesa di Santa Maria del Gamio. Durante il percorso che attraversa alcune delle antiche “porte” di accesso al paese si visiteranno le antiche botteghe degli artigiani e la cantina del “Feudo dei Sanseverino” una delle eccellenze produttive di Moscato di Saracena. Cena e pernottamento in albergo.

Settimo Giorno: Prima colazione in hotel. Partenza alla volta di Lauria, una delle città più popolose della Basilicata, rappresenta il punto d’incontro di tre valli: del Noce, del Sinni e del Mercure. Il rudere del castello medievale e la Chiesa Madre e la casa natìa del Beato Domenico Lentini figurano quale fulcro culturale e religioso della città. Il centro abitato, caratterizzato da intricate viuzze e stradine, suddiviso in due rioni: quello superiore, denominato “il castello” e quello inferiore “il borgo”, ha delineato in passato un fattore rilevante nell’identificazione del popolo lauriota. Pranzo in albergo. Nel pomeriggio trasferimento nell’antico Borgo di Laino. Suddiviso in due comuni il Borgo e il Castello, offre un suggestivo ed affascinante panorama. Di grande suggestione la visione de borgo fantasma di Laino Castello dove i resti del Castello di Origini Longobarde e la chiesa di San Teodoro dominano dall’alto la visuale. Di grande interesse è il Santuario delle Cappelle, un piccolo santuario che ci accompagna in un viaggio tra suggestione e fede. Cena e pernottamento in albergo.

Ottavo Giorno: Dopo la prima colazione partenza per il rientro in sede.

Nota

Minimo: 30 partecipanti

Proposta valida solo nei seguenti periodi:

  • Dal 19 aprile al 05 giugno 2022
  • Dal 25 settembre al 31 ottobre 2022
  • Escluso Pasqua

SERVIZI ESCLUSI 

  • Trasporti, viaggio, trasferimenti in loco, visite, biglietti d’ingresso, spese personali e tassa di soggiorno ove eventualmente prevista.

POLITICHE DI CANCELLAZIONE E NO SHOW

In caso di cancellazione delle prenotazioni verranno applicate le seguenti penalità:

  • 30% della quota di partecipazione dall’atto della prenotazione fino a
    16 giorni prima della partenza;
  • 50% da 15 a 7 giorni prima della data di arrivo;
  • 75% da 6 a 4 giorni prima della data di arrivo;
  • Nessun rimborso dopo tale termine;

I giorni sono da intendersi da calendario.

PREZZO PACCHETTO (a persona)

A PARTIRE DA:

542,00 €

INCENTIVO ENPP:

-30 %

SCONTO ENPP:

162,60 €

Prezzo finale:

379,40 €
DOVE
Parco Nazionale del Pollino
Versante Lucano
ADATTO A
Gruppi
QUANDO
C – APR MAG GIU 22D – SET OTT NOV 22
LINEA DI PRODOTTO
MISTO
NUMERO DI PERNOTTAMENTI
7 NOTTI
TIPOLOGIA DI SISTEMAZIONE
HOTEL
SERVIZI INCLUSI NEL PACCHETTO

7 notti in albergo con cena, prima colazione e pranzo (bevande incluse ½ acqua + ¼ vino a persona a pasto)

3 pranzi in ristorante o Agriturismo (bevande incluse ½ acqua + ¼ vino a persona a pasto)

2 Guide ufficiali del Parco per tutto il tour

Attività come da programma

informazioni
visitpollino@iviaggidellarca.it+39 0985256101

ORGANIZZAZIONE TECNICA:

I Viaggi dell’Arca Tour Operator – Tel. 0985256101 – visitpollino@iviaggidellarca.it 

CONDIVIDI CON UN AMICO

STAMPA QUESTA PAGINA

Stampa