Festa Patronale di S. Leone

Serata dei fuochi

La festa popolare di San Leone si incentra sulla serata dei fuochi; quella del mese di febbraio è la festa del patrono e viene festeggiata anche in altri luoghi dove il santo è conosciuto oppure diventato protettore come a Saracena. E’una festa che si celebra nel calendario della chiesa greco – bizantina, è quindi una festa orientale, ha un ufficio, ha una sua tradizione; ed il 20 febbraio è la festa solenne, nel senso che a Saracena in questo giorno non solo si festeggiava il santo ma anticamente non si lavorava; era un giorno di festa come la Domenica, come Pasqua, insomma era ed è una festa popolare. Questa festa è sorta in modo solenne con la vigilia del 19 febbraio quando ebbero origine i primi mercati paesani e per questa coincidenza si voleva vivere una festa tutta particolare: a febbraio qui a Saracena si festeggiava San Leone e 15 – 20 giorni prima lungo le mura del paese e nelle campagne si accampavano i forestieri che portavano il bestiame da vendere alla fiera. Nove giorni prima del 19 febbraio iniziava la novena a San Leone, il giorno della vigilia si invitavano tutti anche i mercanti a stare vicino i “fucarazz’” (falò) e a fare tutto in onore del santo … questo spiega anche da dove proviene l’urlo: “VIVA SAN LEONE”

Fonti testi: https://saracenacalabria.wordpress.com/itinerari-turistici/ 

Fonti immagini: https://www.paese24.it/wp-content/uploads/2017/02/SANLEONE2013-1.jpeg

Indirizzo

Non disponibile 87010 Saracena

INFO & CONTATTI
Non disponibile
Non disponibile
Non disponibile
ORARI
20 Febbraio
SERVIZI
Non disponibile
EnglishItalian