Festa della Bandiera

Rievocazione battaglia medievale

Ogni anno, nel mese di maggio, tutta Morano Calabro si ferma per tre giorni. Accade attorno al 20 maggio, festa patronale di san Bernardino da Siena, per celebrare la Festa della bandiera, in cui si rievoca la leggendaria battaglia medievale, che qualcuno fissa all’anno 1096, da cui si vuol far risalire la nascita dell’identità moranese, il senso di una comune appartenenza, l’orgoglio di appartenere a una stessa comunità. Una tradizione ripresa solo nel 1996, dopo due secoli, ma che, tanto a chi vi partecipa quanto a chi arriva a Morano per assistervi, sembra si sia svolta da sempre. Pare che una cerimonia della bandiera si svolgesse fino al 1806, ovvero all’occupazione napoleonica del Regno di Napoli: la festa attuale cerca di riprendere i personaggi chiave di quella antica, con le dovute attualizzazioni, e soprattutto con la scelta di ambientarla in anni (e con costumi) rinascimentali. Lo svolgimento prevede che nel pomeriggio del 19 maggio un corteo con in testa il Mastrogiurato, seguito da un Giurato a piedi, dal Vice e dal Sergente, salga lungo i vicoli sino al castello normanno-svevo, dove li attendono il Castellano e il Notaro, custodi di una “bandiera regia” e di una bandiera bianca con l’effigie di un moro. Viene siglato un contratto con cui il Mastrogiurato prende in consegna le due bandiere per condurle al monastero di san Bernardino, in fondo al paese, insieme ad altri oggetti simbolici: pistola, chiavi, candele, che verranno poi posti sotto la statua di san Bernardino. Presso “lo forno”, infine, il Mastrogiurato inalbera la bianca “bandiera del Moro”.

Fonti testi: https://www.bandierearancioni.it/approfondimento/le-battaglie-di-morano-calabro-e-la-festa-della-bandiera 

Fonti immagini: https://www.facebook.com/FestadellaBandieraMoranoCalabro/photos/a.145734136224047/210823349715125

Indirizzo

Non disponibile 87016 Morano Calabro

INFO & CONTATTI
Non disponibile
Non disponibile
Non disponibile
ORARI
20 Maggio
SERVIZI
Non disponibile

Festa della Bandiera

Rievocazione battaglia medievale

Ogni anno, nel mese di maggio, tutta Morano Calabro si ferma per tre giorni. Accade attorno al 20 maggio, festa patronale di san Bernardino da Siena, per celebrare la Festa della bandiera, in cui si rievoca la leggendaria battaglia medievale, che qualcuno fissa all’anno 1096, da cui si vuol far risalire la nascita dell’identità moranese, il senso di una comune appartenenza, l’orgoglio di appartenere a una stessa comunità. Una tradizione ripresa solo nel 1996, dopo due secoli, ma che, tanto a chi vi partecipa quanto a chi arriva a Morano per assistervi, sembra si sia svolta da sempre. Pare che una cerimonia della bandiera si svolgesse fino al 1806, ovvero all’occupazione napoleonica del Regno di Napoli: la festa attuale cerca di riprendere i personaggi chiave di quella antica, con le dovute attualizzazioni, e soprattutto con la scelta di ambientarla in anni (e con costumi) rinascimentali. Lo svolgimento prevede che nel pomeriggio del 19 maggio un corteo con in testa il Mastrogiurato, seguito da un Giurato a piedi, dal Vice e dal Sergente, salga lungo i vicoli sino al castello normanno-svevo, dove li attendono il Castellano e il Notaro, custodi di una “bandiera regia” e di una bandiera bianca con l’effigie di un moro. Viene siglato un contratto con cui il Mastrogiurato prende in consegna le due bandiere per condurle al monastero di san Bernardino, in fondo al paese, insieme ad altri oggetti simbolici: pistola, chiavi, candele, che verranno poi posti sotto la statua di san Bernardino. Presso “lo forno”, infine, il Mastrogiurato inalbera la bianca “bandiera del Moro”.

Fonti testi: https://www.bandierearancioni.it/approfondimento/le-battaglie-di-morano-calabro-e-la-festa-della-bandiera 

Fonti immagini: https://www.facebook.com/FestadellaBandieraMoranoCalabro/photos/a.145734136224047/210823349715125

Indirizzo

Non disponibile 87016 Morano Calabro

INFO & CONTATTI
Non disponibile
Non disponibile
Non disponibile
ORARI
20 Maggio
SERVIZI
Non disponibile
EnglishItalian